Oroscopo e Consulti di Cartomanzia

Consulti
di
Cartomanzia

Almanacco Predirevos 24 Maggio

Almanacco Predirevos 24 Maggio 2021
Il sole sorge alle 4:45 e tramonta alle 19:35. Levata della luna alle 18:10 e tramonto alle 4:25. In fase crescente e nel segno della Bilancia.

Celebrazioni
Almanacco Predirevos 24 maggio

Giornata Europea dei Parchi e dei Giardini.

L’Italia ricorda l’entrata in guerra nel 1914 e la Canzone del Piave.

Dei primi fanti, il ventiquattro maggio
L’esercito marciava
Per raggiunger la frontiera
Per far contro il nemico una barriera
Muti passaron quella notte i fanti
Tacere bisognava, e andare avanti
S’udiva intanto dalle amate sponde
Sommesso e lieve il tripudiar dell’onde
Era un presagio dolce e lusinghiero
Il Piave mormorò:
“Non passa lo straniero”

Questa canzone è nota anche come La leggenda del Piave e fu composta nel 1918 da Ermete Giovanni Gaeta che usava lo pseudonimo di E. A. Mario.
La canzone veniva fatta cantare alle truppe per animarle, per idealizzare i combattimenti e dimenticare le atrocità della Grande Guerra.
Dopo la seconda guerra mondiale, si pensò di adottare La leggenda del Piave come inno nazionale e sostituire così la Marcia Reale. Ma dopo la liberazione di Roma fu reintrodotto il vecchio inno.

Almanacco Predirevos 24 maggio
Carta astrale

La redazione di Predirevos dedica il tema natale di oggi a Bob Dylan, nato il 24 maggio 1941, alle 21:05, a Duluth, Minnesota, negli Stati Uniti.
Segno Solare: Gemelli
Segno Lunare: Toro
Ascendente: Sagittario
LPN: 8


Quante strade deve percorrere un uomo
prima che tu possa chiamarlo uomo?
E quanti mari deve navigare una bianca colomba
prima di dormire sulla sabbia?
E quante volte devono volare le palle di cannone
prima di essere proibite per sempre?
La risposta, amico mio, soffia nel vento,
la risposta soffia nel vento.
E quanti anni può esistere una montagna
prima di essere erosa dal mare?
E quanti anni possono gli uomini esistere
prima di essere lasciati liberi?
E quante volte può un uomo volgere lo sguardo
e fingere di non vedere?
La risposta, amico mio, soffia nel vento,
la risposta soffia nel vento.
E quante volte deve un uomo guardare in alto
prima di poter vedere il cielo?
E quanti orecchi deve avere un uomo
prima di poter sentire gli altri che piangono?
E quante morti ci vorranno prima che lui sappia
che troppi sono morti?
La risposta, amico mio, soffia nel vento,
la risposta soffia nel vento.


Blowin’ in the wind
Parole e musica di Bob Dylan (1962)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *