Oroscopo e Consulti di Cartomanzia

Consulti
di
Cartomanzia

Almanacco Predirevos 26 Aprile

Almanacco Predirevos 26 aprile 2021

Il sole sorge alle 5:15 e tramonta alle 19:05. Levata della luna alle 19:20 e tramonto alle 6:00. Fase crescente, nel segno della Bilancia.

Celebrazioni
Almanacco Predirevos 26 aprile

Celebriamo la Giornata Internazionale della Proprietà Intelletuale e la Giornata Internazionale in ricordo del disastro di Chernobyl, avventuto il 26 aprile del 1986.

La Tanzania celebra l’Unione Nazionale, mentre nella Repubblica del Tatarstan si celebra la Giornata della lingua tatara.

Il numero 26

Almanacco Predirevos 26 aprile

Al numero 26, nella Smorfia, si associa la piccola Anna, la nonna di Gesù. Interessante perché non è relazionato a qualcosa, bensì ad una persona. Un nome che significa grazia o graziosa.
Quindi questo numero significa anche dolcezza, cura, misericordia, considerazione, collaborazione.

Chi ha questo numero nella sua nascita tende ad avere una visione buona della realtà, è positivo, cerca sempre una via verso il bene della sua famiglia.

Ci si trova nell’albero del noce, secondo l’oroscopo celtico. Un albero sacro che possiede un corpo, uno spirito e un’anima.

La mia testa è una nuvola schiumosa,
il mare è nel mio petto.
Io sono un noce nel parco.

(Nazim Hikmet)

Avvenimenti
Almanacco 26 aprile

Il 26 aprile del 2017 si effettuò l’ultima manovra della Sonda Cassini tra gli anelli di Saturno
Questa fu una missione interplanetaria tra la Nasa, la Esa e Asi per esplorare il pianeta, le sue lune e gli anelli. La sonda fu la prima a compiere tale esplorazione.

Almanacco Predirevos 26 aprile

Canzone d’aprile di Giovanni Pascoli

Canzone d’aprile

Fantasma tu giungi,
tu parti mistero.
Venisti, o di lungi?
chè lega già il pero,
fiorisce il cotogno
laggiù.

Di cincie e fringuelli
risuona la ripa.
Sei tu tra gli ornelli,
sei tu tra la stipa?
Ombra! anima! sogno!
sei tu…?

Ogni anno a te grido
con palpito nuovo.
Tu giungi: sorrido;
tu parti: mi trovo
due lagrime amare
di più.

Quest’anno… oh! quest’anno,
la gioia vien teco:
già l’odo, o m’inganno,

quell’eco dell’eco;
già t’odo cantare
Cu… cu.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *